Prigioniera di un Sogno

prigionieraPREMESSA

Mi sono sempre chiesta, perché alcune storie ritornano, come un ponte tra passato e futuro, ma solo oggi ho la percezione di vivere davvero il mio presente.

Nelle serate anonime, quelle in cui la confusione regna sovrana, spesso non riesci a dare un ordine ai pensieri, sfuggono al tuo controllo e ripercorrono vecchie trame. Di lì a poco ti accorgi che invano è lo sforzo di allontanare la mente dal ricordo, ormai parte di te, allora cerchi di proiettare la vita verso un nuovo scenario, ma ogni sforzo si trasforma in una lotta infinita contro i demoni del tuo passato che non sono altro che le tue vecchie abitudini. Schemi mentali che hanno paralizzato i tuoi passi, privato della libertà di scegliere il tuo presente, donato la prigione ovattata di sentimenti indotti dalla paura; la paura di perdere le poche certezze acquisite.